Como – Scanzorosciate   3 – 0
Borghese 20’, Gentile 28’, Gabrielloni 37’

Arbitro: Robilotta di Sala Consilina.

COMO: Jairo; Anelli, Borghese (dal 16’ st Di Maio), Ferrari; Fusi (dal 30’ st Bovolon), Celeghin, Buono, Gentile, Toninelli (dal 16’ st De Nuzzo); Gabrielloni (dal 40’ st Gobbi), Camarlinghi (dal 16’ st Cicconi). A disposizione: Guagnetti, Di Jenno, Sbardella, Valsecchi. All. Banchini.

SCANZOROSCIATE: Poffa; Bertolotti (dal 31’ pt Cartella), Suardi (dal 25’ st Rita), Paris; Corno, Maietti, Zambelli (dal 14’ st Acerbis), Manenti (dal 13’ st Di Lauri), Cortinovis; Giangaspero (dal 1’ st Aranotu), Galelli. A disposizione: Aiello, Albini, Camagnis, Carrara. All. Valenti.

Il Como batte lo Scanzorosciate per tre reti a zero e rimane in vetta alla classifica in questo momento in solitaria.
Grande partita dei lariani che hanno vinto senza mai rischiare. Mister Bianchini comunque vuole mantenere alta la concentrazione e in sala stampa ha parlato dell’importanza di non abbassare la guardia e, anzi, analizzare quello che c’è da migliorare: “Sicuramente dobbiamo essere più aggressivi dall’inizio e non calare nel secondo tempo anche quando il risultato ci premia. Non dobbiamo mai dare tregua a nessuno, questo è un campionato difficile e si vince solamente non mollando mai”.

Contento per il ritorno al Sinigaglia e il gol anche Martino Borghese: “Sono molto felice, adesso non dobbiamo distrarci e continuare ad allenarci e migliorarci per arrivare all’obiettivo finale, oggiè stata poprio una bella giornata”. Dello stesso avviso anche Capitan Gentile: “Due partite molto belle ma non dobbiamo assolutamente pensare di aver raggiunto nulla, il campionato è lungo e si decide alla fine. Siamo un bel gruppo e una bella squadra. Continuiamo a lavorare a testa bassa”.