Il Como passa anche il secondo turno preliminare di Coppa Italia, battendo ai rigori la Pro Patria. Freddi i tiratori lariani e bravissimo Kucich come già dimostrato durante il turno precendente. Tutti sintomi di una condizione che con il passare dei giorni diventa sempre di maggiore qualità.

Ora mister Andreucci avrà tempo di lavorare in vista dei prossimi impegnindi coppa che riprenderà ad ottobre.

Domenica si parte con il campionato, ancora una settimana per definire la preparazione e rifinire anche la rosa con gli ultimi giorni di mercato.

COMO-PRO PATRIA 3-0 dcr (0-0 al 90’)

COMO: Kucich; Morelli, Anelli, Sentinelli, Bova; Gemignani (dal 18’ st Fusi), Bovolon; Cicconi (dal 47’ st Loreto), Molino, Manfrè; Bradaschia. A disposizione: Cesaroni, Manti, Valsecchi, Bonaiti. All. Andreucci.

PRO PATRIA: Guadagnin; Molnar, Zaro, Scuderi; Cottarelli (dal 32’ st Chiarion), Gazo (dal 29’ st Pedone), Pettarin, Disabato (dal 37’ st Mozzanica), Galli; Santana, Le Noci (dal 29’ st Gucci). A disposizione: Mangano, Marcone, Colombo, Ghioldi, Arrigoni. All. Javorcic.

Arbitro: Nicolini di Brescia.

Spettatori: 600 circa.

Ammoniti: Disabato, Molnar, Anelli, Sentinelli.

Angoli: 6-12.

SEQUENZA RIGORI: Santana PARATO; Sentinelli GOL; Gucci FUORI; Molino GOL; Zaro PARATO; Bova GOL

 

Voto E. Levrini