E’ venuto a mancare all’età di 83 anni Mino Favini, per tanti anni responsabile del settore giovanile del Como.
Mino è stato l’artefice del grande settore giovanile bianco-blu negli anni d’oro. Nato a Meda, nella sua carriera ha scoperto decine e decine di giocatori che sono poi arrivati in serie A e in nazionale.
Dopo la carriera come calciatore (giocò anche tre stagioni nel Como a metà degli anni ’50), cominciò a lavorare come dirigente nei settori giovanili. I principali risultati arrivarono proprio a Como, dove ha lavorato per 20 anni, dal ’71 al ’91, diventando presto responsabile dell’intero settore giovanile.
Vero e proprio simbolo di Orsenigo, con lavoro, dedizione, pazienza e fiducia nei giovani è stato l’anima di quel Como fucina di talenti. Passò poi all’Atalanta nei primi anni ’90, continuando a ottenere grandi risultati.
Tutta la dirigenza e la società ne piangono la scomparsa.
Un grande Uomo, il cui nome rimarrà per sempre scolpito nella nostra Storia.