Una mascotte per il Como 1907 sta arrivando. Domenica, infatti, i tifosi saranno “chiamati alle urne” per eleggere quale delle tre proposte scelte sarà utilizzata per la realizzazione della mascotte che accompagnerà la squadra nel proseguo del campionato.

Due i disegni pervenuti da parte di under 18, una da un over. Il criterio di scelta si sono basati sull’originalità delle proposte e non tanto sulla fattibilità o sulla bellezza.
In ordine di età la prima proposta che si troverà sulle schede è il “Castel Baradello” di Mattia di Pietro, 6 anni.
Scrive del suo disegno: “Il Castello Baradello è uno dei simboli di Como e ha visto tante battaglie, sia sul nostro fantastico territorio, sia dal punto di vista calcistico. Sperando che potrà vedere ancora tante vittorie del nostro Como”.

Ci sarà poi “Goccia” di Riccardo Piazza, 9 anni. Scrive: “Ho pensato alla goccia d’acqua per il Lago di Como e alla goccia “di fatica” del giocatore quando si allena o gioca una partita”.

Terza proposta è “Svasso” di Mauro Dalla Francesca, 29 anni. Della sua mascotte dice: “Già simbolo del Como in anni passati, rappresenta il legame con la storia della società e con il territorio ed il Lago. I colori della mascotte richiamano chiaramente i colori sociali del Como 1907”.

Sulla scheda di voto, i tifosi troveranno anche un modulo da compilare con i dati personali; è importante che vengano dedicati 2 minuti (anche meno) a questa parte in quanto nelle prossime settimane verrà allestita una newsletter ufficiale ed altre iniziative che offriranno un’informazione sempre più mirata e dettagliata.

Da sinistra a destra: 
Castel Baradello” di Mattia di Pietro, 6 anni – “Goccia” di Riccardo Piazza, 9 anni – “Svasso” di Mauro Dalla Francesca, 29 anni.